Il tribunale amministrativo regionale ha riaperto la discoteca Old Fashion di Milano, all'esterno della quale all'alba di domenica 1 luglio era stato aggredito e accoltellato Niccolò Bettarini, figlio 19enne di Stefano Bettarini e Simona Ventura. Il gestore del locale, Roberto Cominardi, come già anticipato aveva presentato ricorso al Tar contro la decisione del questore di Milano Marcello Cardona, che dopo il violento episodio aveva deciso di sospendere la licenza per 30 giorni al famoso locale notturno in zona Triennale. E tre giorni fa, come riportato dal quotidiano "Il Giorno", il presidente della Prima sezione del Tribunale amministrativo della Lombardia Angelo De Zotti ha di fatto deciso di sospendere il provvedimento del questore, "congelandolo" per 15 giorni in attesa del giudizio da emettere in sede collegiale.

Alla riapertura arriva anche Salvini

A sorpresa, due notti fa alla riapertura del locale notturno all'Old Fashion è comparso anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini, a quanto pare amico di Cominardi. Il leader della Lega è stato immortalato accanto al gestore della discoteca dal dj Marco Iacoianni, in arte "Squalo Iaco", che ha pubblicato la foto su Instagram: in jeans e maglietta nera della guardia costiera di Vibo Valentia, Salvini si è presentato all'Old Fashion attorno all'1 di notte di giovedì 12 luglio, dopo aver trascorso la giornata a Innsbruck per una riunione informale tra i ministri dell'Interno dell'Unione europea. "Matteo si è detto molto contento della riapertura dell'Old Fashion – ha detto Cominardi secondo quanto riporta il quotidiano "La Repubblica" – E ci siamo ripromessi di mettere le cose a posto, la sicurezza sta a cuore a tutti e noi siamo a fianco della polizia".