Legnano e i bandi truccati: una piccola Italia
La vicenda di Legnano, con il sistema di bandi pilotati che ha portato all'arresto del sindaco Gianbattista Fratus, del suo vice Maurizio Cozzi e dell’assessore alle Opere pubbliche Chiara Lazzarini, sembra un fatto locale ed è invece la splendida fotografia di una situazione nazionale. È la pratica tutta italiana di decidere il premiato prima del concorso, di sapere il nominato per un certo incarico fottendosene dei curriculum o dei colloqui che vengono espletati come fastidiosa formalità.
Dalla criminalità organizzata all’apertura alla comunità: la rinascita di Casa Chiaravalle a Milano
Era patrimonio di un clan di 'ndrangheta, ora è il più grande bene confiscato alla mafia in Lombardia e ospita attività di Passepartout che offre accoglienza diffusa, perlopiù a donne vittime di violenza, italiane e straniere, curando il percorso di incontro e dialogo con la comunità circostante. Anche per questo a Casa Chiaravalle, in via Sant'Arialdo a Milano, le prossime settimane saranno ricche di eventi culturali, con Moni Ovadia e Paolo Rossi ad aprire la stagione.