Torna a salire dopo una settimana l'indice di contagio Rt in Lombardia, da 0,89 a 0,92, e rimane poco sotto le soglia di allerta di 1.

Lombardia, indice di contagio Rt risale a 0,92

Come spiega l'Istituto Superiore di Sanità "se Rt ha un valore inferiore alla soglia critica di 1, il numero di nuove infezioni tenderà a decrescere tanto più velocemente quanto più è lontano dall’unità. Per contro, quanto più Rt supera 1, tanto più rapidamente aumenterà il numero dei contagi. Un valore di Rt sopra la soglia, anche in presenza di un numero basso di casi, è un campanello di allarme sull’andamento epidemico". Due settimane fa in Lombardia questo valore era di 1,1 mentre sette giorni fa era sceso in modo significativo.

Cinque regioni sopra la soglia di allerta

In base all'ultimo report settimanale di ministero della Salute e Iss, il valore è sopra la soglia di allerta in Emilia Romagna (1,2, la scorsa settimana era 1,28), Lazio (1,07 contro 1,04 di sette giorni fa), Piemonte (1,06 contro 0,81), Toscana (1,12 contro 0,99) e Veneto (1,2 contro 1,12 di sette giorni fa).

In Lombardia 135 nuovi positivi da ieri, via libera a discoteche e calcetto

Il bollettino di oggi, venerdì 10 luglio, in Lombardia, fa segnare 135 nuovi positivi (di cui 72 a seguito di test sierologico e 46 debolmente positivi). I decessi registrati nell’ultima giornata sono stati 6. In calo il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (27) così come quello dei pazienti ricoverati in ospedale (190). Sono 11.505 i tamponi effettuati.

Resta in vigore l'obbligo di indossare la mascherina. Riaprono le discoteche e le sale da ballo. Da sabato 11 luglio via libera anche agli sport di contatto tra cui il calcetto, nel rispetto delle norme di sicurezza.