136 CONDIVISIONI
21 Dicembre 2017
10:18

Stilista trovata impiccata a Milano: l’ex fidanzato di Carlotta Benusiglio indagato per omicidio

L’ex fidanzato di Carlotta Benusiglio, la stilista trovata impiccata a Milano all’alba del 31 maggio 2016, è indagato per omicidio volontario aggravato. La svolta nelle indagini sulla morte della 37enne arriva dopo le nuove indagini disposte dal pubblico ministero Gianfranco Gallo e dopo il deposito della consulenza di parte della famiglia della stilista, che si era sempre opposta all’archiviazione del caso come suicidio. Sulla salma di Carlotta sarà effettuata una nuova autopsia.
A cura di Francesco Loiacono
136 CONDIVISIONI

L'ex fidanzato di Carlotta Benusiglio, la stilista trovata impiccata a Milano all'alba del 31 maggio 2016, è indagato per omicidio volontario aggravato. La svolta nelle indagini sulla morte della 37enne, trovata senza vita in piazza Napoli, di fronte alla sua abitazione, arriva dopo il deposito della consulenza di parte della famiglia della stilista, che si era sempre opposta all'archiviazione del caso come suicidio. I nuovi elementi emersi, in particolare l'orario esatto della morte (che sarebbe avvenuto prima di quanto sostenuto dall'autopsia) e il fatto che qualcuno – non si sa ancora chi – avesse seguito Carlotta nel parchetto poco prima della sua morte, hanno spinto il pubblico ministero Gianfranco Gallo, che a febbraio aveva preso in mano il fascicolo dal suo collega Antonio Cristillo (che aveva chiesto l'archiviazione) a iscrivere l'ex fidanzato della donna, M.V., nel registro degli indagati. In precedenza, sul caso era aperta un'inchiesta per istigazione al suicidio.

Disposta una nuova autopsia

Oltre alla nuova ipotesi di reato, che potrebbe rappresentare una vera e propria svolta nel caso, sulla salma di Carlotta Benusiglio sarà anche effettuata una nuova autopsia. Il prossimo 3 gennaio verrà deciso il nome del consulente che se ne occuperà. È dovuto proprio al pm Gallo il nuovo slancio nelle indagini sulla stilista trovata senza vita. Ad agosto, già prima del deposito della consulenza della famiglia Benusiglio, il magistrato aveva disposto nuovi accertamenti sul decesso, facendo simulare dalla scientifica e dalla squadra omicidi quanto avvenuto in piazza Napoli all'alba del 31 maggio di un anno fa. Le nuove indagini e le conclusioni della consulenza di parte, che tra le altre cose avrebbe rivelato la presenza dell'ex fidanzato sulla scena del crimine proprio nei minuti in cui sarebbe morta Carlotta – circostanza che l'uomo aveva sempre negato – hanno portato alla svolta nell'inchiesta. La famiglia di Carlotta, che non ha mai smesso di cercare la verità sulla morte della 37enne, attende con ansia gli sviluppi.

136 CONDIVISIONI
Svolta nel giallo della stilista impiccata, nessuna sagoma umana nel video: cosa mostrano le immagini
Svolta nel giallo della stilista impiccata, nessuna sagoma umana nel video: cosa mostrano le immagini
Stilista impiccata, non è l'ombra di un uomo quella che si vede nei video
Stilista impiccata, non è l'ombra di un uomo quella che si vede nei video
Omicidio Laura Ziliani, la confessione del fidanzato di una delle figlie: "L'abbiamo uccisa noi"
Omicidio Laura Ziliani, la confessione del fidanzato di una delle figlie: "L'abbiamo uccisa noi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni