È venerdì e la protesta in difesa dell'ambiente torna in piazza a Milano anche nella settimana di Ferragosto. Un gruppo di attivisti di Fridays for Future ha sfidato il caldo e si è ritrovato in piazza Scala, di fronte a Palazzo Marino, per ricordare l'importanza della lotta ai cambiamenti climatici.

Milano, gli attivisti di Fridays For Future in piazza anche nel venerdì di Ferragosto

"Trentottesimo venerdì in piazza Scala contro i cambiamenti climatici", ha scritto su Facebook Carlo Monguzzi, tra gli organizzatori della protesta, presidente della commissione Ambiente del comune di Milano. "Molta gente si ferma e si informa. Anche i due ragazzi russi della foto che nulla sapevano. In mezzo allo schifo della politica nazionale noi ci siamo", ha aggiunto.

Milano per l'ambiente: i cortei per il Global strike for future

Il movimento nato sull'esempio dell'attivista svedese Greta Thunberg nel mese di marzo ha portato in piazza decine di migliaia di studenti che hanno sfilato a Milano per il “Global strike for future”, lo sciopero globale ambientalista per il pianeta. A maggio anche il secondo sciopero globale ha avuto una massiccia partecipazione di giovani con lo slogan "ci avete rotto i polmoni".

La azioni dei militanti ambientalisti non si sono fermate lì. Da trentotto settimane scendono in piazza a Milano per rivolgersi alle istituzioni, ma anche alle imprese. Come nel mese di luglio, quando il movimento ha organizzato una protesta davanti alla sede di Unicredit con maschere, finte banconote, tute verdi e uno striscione per chiedere all’istituto di smettere di finanziare i combustibili fossili.