Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

In Lombardia cresce il numero di famiglie in condizione di povertà assoluta e sono tanti soprattutto gli anziani in difficoltà. E a maggior ragione per questo motivo va lodato il gesto di un pensionato di 70 anni che ha trovato un portafogli con 400 euro all'interno e senza pensarci troppo lo ha consegnato ai vigili affinché lo restituissero al legittimo proprietario. La vicenda è avvenuta martedì sera a Milano nel luogo simbolo della città, piazza Duomo. Qui, davanti alla Cattedrale, il 70enne residente a Baggio (quartiere periferico della città), probabilmente mentre stava facendo una passeggiata, si è accorto che qualcuno aveva smarrito il portafogli.

Il portafogli era di un ragazzo di Formia

All'interno c'erano 400 euro: si tratta di una somma considerevole, soprattutto per chi prende una pensione minima (il cosiddetto assegno sociale). Non si sa se questo fosse il caso del 70enne, fatto sta che il pensionato senza pensarci ha raccolto il portafogli e lo ha consegnato agli agenti della polizia locale che solitamente stazionano in piazza Duomo. A quel punto è iniziata l'operazione per rintracciare il proprietario del borsellino. Nel portafogli oltre ai soldi c'erano alcuni documenti intestati a un ragazzo residente a Formia, cittadina in provincia di Latina, nel Lazio. Gli agenti della locale hanno così contattato la polizia di Stato della cittadina laziale che sono riusciti a rintracciare il proprietario: e così in poco tempo, grazie al gesto bello e civile del pensionato, il ragazzo ha potuto riavere il suo portafogli col denaro e i documenti.