La strada crollata a Piazza Brembana (Foto: Vigili del fuoco)
in foto: La strada crollata a Piazza Brembana (Foto: Vigili del fuoco)

Dopo la paura, il sospiro di sollievo. Nessuno è rimasto ferito nel crollo della strada nel centro di Piazza Brembana, comune in provincia di Bergamo. Il cedimento di una parte di via Locatelli, nel centro del paese, si è verificato ieri sera attorno alle 21 per cause ancora da accertare. Circa 50 metri di carreggiata sono finiti sulla strada sottostante, dove adesso scorre una pista ciclabile e prima passavano i binari del treno. A lungo si è temuto che sotto i circa 300 metri cubi di asfalto e detriti potesse essere rimasto sepolto qualcuno: i vigili del fuoco del comando provinciale di Bergamo e il gruppo "Cinofili alpini Argo" hanno lavorato fino a mezzanotte, assieme al cane Layla, per scovare eventuali dispersi. Poi, fortunatamente, la lieta notizia: nessun ferito, nessuna persona coinvolta nel crollo.

Il crollo dovuto al cedimento di un muro di contenimento in cemento armato

Resta la paura per un cedimento che ripropone, in maniera drammatica, il tema della fragilità del territorio e delle infrastrutture realizzate decenni fa, che probabilmente il maltempo e l'incuria hanno ormai messo a dura prova. Dalla Liguria alla Lombardia, passando per le altre regioni d'Italia: le cronache di questi ultimi giorni e non solo evidenziano come la messa in sicurezza del territorio sia la priorità da perseguire per la politica e le amministrazioni locali. Nel caso di Piazza Brembana, si ipotizza che il crollo possa essere stato provocato dal cedimento di parte di un muro di contenimento che costeggiava il vecchio tracciato della ferrovia ed era stato realizzato negli anni Sessanta: un manufatto realizzato in cemento armato sul quale era stata realizzata la strada franata. Adesso naturalmente, dopo lo scampato pericolo, proseguiranno gli accertamenti tecnici e inizieranno i lavori di messa in sicurezza della zona.