Un ragazzo di 15 anni è stato denunciato per spaccio dalla polizia. L'episodio è avvenuto a Sondrio. Il ragazzo, uno studente, è stato sorpreso dagli agenti della squadra volanti con 26 grammi di marijuana davanti all'ingresso della sua scuola, il campus scolastico del capoluogo della Valtellina. I poliziotti, che erano impegnati in alcuni controlli antidroga, hanno visto il ragazzo appartato all'ingresso del complesso scolastico assieme ad altri due giovani. Gli agenti si sono così avvicinati e hanno chiesto i documenti: il 15enne ha iniziato a mostrare segni di nervosismo e insofferenza, facendo così insospettire i poliziotti che hanno deciso di perquisirlo. Nelle sue tasche è stata trovata la marijuana, elemento che ha spinto gli agenti a estendere la perquisizione anche nell'abitazione del 15enne. Nella casa del giovane sono state trovate e sequestrate 53 bustine di plastica utilizzate per confezionare le dosi di marijuana e poi rivenderle. Per il ragazzo è così scattata inevitabilmente una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Un precedente simile a Chiavenna

Sempre in provincia di Sondrio, a Chiavenna, lo scorso gennaio era stato arrestato un ragazzo di 17 anni, sorpreso in possesso di droga all'interno di un istituto superiore. In quella circostanza erano stati i cani antidroga dei carabinieri, nel corso di un controllo autorizzato dal preside, a scovare cinque dosi di hashish (equivalenti a dieci grammi) nell'astuccio dello studente. Il 17enne, a cui erano stati sequestrati anche 200 euro, probabilmente frutto dell'attività di spaccio, era stato poi portato nel carcere minorile Beccaria di Milano.