Lara Argento, la escort trans sparita a Pavia. Foto Fb: Lara Argento
in foto: Lara Argento, la escort trans sparita a Pavia. Foto Fb: Lara Argento

Le ricerche per trovare Lara Argento, la trans di 41 anni scomparsa da Pavia lo scorso 21 dicembre, potrebbero aver portato a dei primi risultati. Nei boschi limitrofi al parcheggio del Lido, nella zona di Canarazzo, dove il suo cellulare ha trasmesso per l'ultima volta prima di sparire con lei, sono stati rinvenuti due giubbotti di colore scuro. Almeno uno dei due capi d'abbigliamento potrebbe appartenere proprio alla escort brasiliana, considerato che il compagno – Roberto Caruso, incensurato ma accusato di sequestro di persona – aveva indicato proprio quel tipo di colorazione per descrivere l'outfit della donna l'ultima volta che l'avrebbe vista.

Impiegati oltre 100 uomini tra carabinieri, vigili del fuoco e croce rossa

Per accertare che gli indumenti, ora posti sotto sequestro, appartengano alla Argento, serviranno comunque delle ulteriori indagini. In totale, per il momento, gli uomini impiegati nella ricerca della donna, al secolo Leandro Bercelos Dos Santos, sono oltre un centinaio. È stato attivato un nucleo di ricerca speciale formato da carabinieri, vigili del fuoco e operatori della croce rossa per cercare di organizzare il lavoro e ottimizzarlo al fine di rendere le indagini il più complete possibili. Il compagno Roberto Caruso resta indagato per sequestro di persona, ma il suo legale Alessio Cornacontattato da Fanpage.it – al momento della scomparsa della donna aveva dichiarato: "Presumo che si tratti di un atto dovuto per il prosieguo delle indagini".