Una lettera inviata a tutti gli inquilini Aler per invitarli a votare i candidati della Lega alle elezioni comunali di Pavia e alle elezioni europee di domani, domenica 26 maggio. La denuncia arriva dalle opposizioni, che hanno reso pubblica la missiva, in cui Jacopo Vignali scrive: "Per favorire ancora di più il nostro impegno sul fronte delle politiche abitative, in questa tornata di elezioni comunali ed europee potete voi fare qualcosa di concreto per portare a casa altre opportunità di crescita per la nostra realtà, aumentando le risorse pubbliche da destinare alle nostre famiglie pavesi. Per le elezioni al comune di Pavia io sosterrò con il massimo impegno Fabrizio Fracassi a sindaco della città di Pavia, in quanto si è già detto pronto ad accogliere le esigenze del nostre ente con una maggiore sinergia tra Aler e comune di Pavia, mentre per le elezioni europee sosterrò l'europarlamentare uscente della Lega Angelo Ciocca".

Un comportamento quello del giovane numero uno dell'istituto che gestisce le case popolari nel comune lombardo, decisamente sopra le righe. Vignali è un militante leghista e autonomista da quando si è affacciato alla politica, ma ora ricopre un ruolo istituzionale che non dovrebbe essere utilizzato per fare propaganda elettorale, sottolineano dal centrosinistra. “Quanto è successo è molto grave, il presidente di Aler ha commesso una scorrettezza inaudita. Utilizzare il ruolo assegnato dalla Regione per orientare il voto degli inquilini è fuori da ogni regola. Il presidente Fontana, che lo ha nominato, non può rimanere inerte: ci aspettiamo al più presto provvedimenti", attaccano i consiglieri del Pd Patrizia Baffi e Giuseppe Villani.

Sull'episodio è intervenuta anche la candidata a sindaco del centrosinistra Ilaria Cristiani: "Il presidente di Aler, scelto dalla Regione e pagato dai cittadini, abusa del proprio ruolo per fare campagna elettorale per la Lega. Lo fa, nonostante le condizioni terribili alle quali sono costretti gli inquilini, come ad esempio il recente e ingiustificato rincaro degli affitti. Nonostante la pessima gestione che vede lui come responsabile. Sarà compito di tutti (tutti) fermare queste persone prima che mettano piede in Comune ancora".