14 Marzo 2018
16:32

Olimpiadi invernali 2026, Sala: “Troppa confusione, Milano non si candida”

Milano non intende presentare la propria candidatura per le Olimpiadi invernali del 2026. Lo ha annunciato il sindaco Beppe Sala: “Credo che più avanti vedrò o sentirò Malagò ma al momento, vista anche la confusione che c’è, Milano preferisce star ferma, Fontana concorda con me”.
A cura di Francesco Loiacono

Milano non intende presentare la propria candidatura per le Olimpiadi invernali del 2026. Lo ha annunciato il sindaco Beppe Sala a margine della cerimonia per la Giornata dei Giusti dell'umanità al Monte Stella, luogo di Milano che in passato ospitò anche delle gare di sci con i campioni Coppa del mondo (e dove, tra le altre cose, un giovane Alberto Tomba vinse la sua prima gara ufficiale): "Milano non si candida – ha detto il sindaco, che poi però ha lasciato aperto uno spiraglio – Noi non ci facciamo avanti, la designazione spetta al Coni. Se il Coni ritenesse che Milano è una buona candidatura guarderemo con interesse alla cosa".

Il sindaco di Milano, che ieri ha incontrato il neo governatore della Lombardia Attilio Fontana, sembra però intenzionato a non lanciarsi di sua spontanea volontà in uno scenario che vede al momento molta confusione, tra la candidatura di Torino (con le polemiche che ne sono scaturite all'interno del MoVimento 5 stelle) e le affermazioni del governatore del Veneto Luca Zaia: "Abbiamo 1.300 chilometri di piste e gli impianti che realizzeremo per i mondiali del 2021. Siamo in grado di presentare un'ottima candidatura", ha detto Zaia. Sala, al contrario, ha affermato: "Credo che più avanti vedrò o sentirò Malagò ma al momento, vista anche la confusione che c'è, Milano preferisce star ferma, Fontana concorda con me".

Milano ospiterà la sessione del Cio nel 2019

Il nome di Milano era venuto fuori come possibile sede per ospitare i Giochi olimpici del 2028 o 2032 in occasione delle polemiche sulla candidatura (poi ritirata) di Roma per le Olimpiadi del 2024. L'ipotesi che il capoluogo lombardo (utilizzando gli impianti sciistici della Valtellina) potesse ospitare anche i Giochi invernali (del 2026 o 2030) era stata ritenuta suggestiva dal presidente del Coni Giovanni Malagò, ma potrebbe non essere realizzabile: nel 2019 infatti Milano ospiterà la sessione del Cio, il Comitato olimpico internazionale, e la carta olimpica prevede che la città che ospita la sessione non possa candidarsi a nulla. Le regole, però, potrebbero cambiare.

Milano Scalo Romana, ecco come sarà il villaggio delle Olimpiadi invernali 2026
Milano Scalo Romana, ecco come sarà il villaggio delle Olimpiadi invernali 2026
Il candidato sindaco Gianluigi Paragone: "Sala ha venduto l'anima popolare di Milano alla finanza"
Il candidato sindaco Gianluigi Paragone: "Sala ha venduto l'anima popolare di Milano alla finanza"
Elezioni Milano, la candidata Bianca Tedone (Potere al popolo): "Il modello Sala è da abbattere"
Elezioni Milano, la candidata Bianca Tedone (Potere al popolo): "Il modello Sala è da abbattere"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni