Un rendering dei Navigli riaperti
in foto: Un rendering dei Navigli riaperti

Sembrava essere svanito, o per lo meno ridimensionato. E invece il "sogno" di riaprire i Navigli di Milano è diventato ancora più grande. Non più le cinque tratte della cerchia interna proposte inizialmente dal sindaco Beppe Sala sulla base di un progetto del Politecnico di Milano, ma addirittura la "riapertura integrale" dei canali navigabili che hanno caratterizzato il capoluogo lombardo fino agli anni Trenta del Novecento e di cui adesso restano pochi, ma affascinanti resti. Solo pochi giorni fa il Comune, nella Sala Alessi di Palazzo Marino, aveva presentato le risposte ai 92 quesiti presentati dai cittadini durante la cosiddetta "fase di ascolto" del progetto: mobilità, navigabilità, verde, gestione delle acque e un migliore accesso al Policlinico di via Sforza sono state alcune delle macro tematiche affrontate dai milanesi.

L'incontro con la Commissaria Ue ai Trasporti

Oggi però il sindaco Sala si è recato a Bruxelles per incontrare la commissaria ai Trasporti dell'Unione europea Violeta Bulc. Dall'Europa il primo cittadino vuole infatti reperire i fondi che invece la Regione Lombardia, inizialmente favorevole al progetto, gli ha negato lo scorso dicembre, probabilmente nell'ambito di quella "guerra" in corso tra Sala e Fontana anche su altre tematiche, come l'aumento del biglietto dei mezzi pubblici a due euro e il biglietto unico integrato: "Noi non siamo contrari a priori alla riapertura dei Navigli, anche Salvini si è espresso a favore, ma ci vuole una certa progettazione", aveva detto il capogruppo regionale del Carroccio Roberto Anelli. E allora ecco che Sala ha rilanciato: "La via per ottenere fondi è di garantire una riapertura integrale dei Navigli", ha detto il sindaco dopo l'incontro a Bruxelles secondo quanto riportato dall'agenzia Ansa. Solo in questo modo infatti la riapertura dei Navigli potrebbe diventare un progetto di mobilità e attirare i finanziamenti dell'Ue, anche se si parla dei fondi previsti tra il 2021 (quando scadrà il suo mandato) e il 2027. Il sindaco si è comunque detto ottimista dopo l'incontro con la commissaria Bulc.