Babbo Natale (Archivio Getty images)
in foto: Babbo Natale (Archivio Getty images)

Slitta per la seconda volta l'apertura del villaggio "Il sogno di Natale" a Milano, che ora rischia davvero di trasformarsi in un incubo. Il villaggio aprirà i battenti dal 5 dicembre, stando a quanto comunicato dagli organizzatori, perché il maltempo degli ultimi giorni ha reso impraticabile l'area. Si tratta del secondo rinvio dopo quello dovuto al sequestro da parte dell'autorità giudiziaria per alcune irregolarità nella sicurezza dei cantieri. Ora a mettere in difficoltà i preparativi ci ha pensato il maltempo: in venti giorni è caduta la pioggia di tutto l’autunno, a Milano il triplo dello storico degli ultimi anni.

Maltempo: slitta ancora l'apertura del villaggio "Il sogno del Natale"

"A causa del maltempo eccezionale di questo novembre 2019 il cantiere del Sogno del Natale ha subito forti rallentamenti, che hanno indotto gli organizzatori a posticipare l’apertura al 5 dicembre prossimo per presentare il Villaggio in modo ottimale, da un punto di vista artistico e strutturale", si legge in una nota, in cui viene sottolineato che "sotto questo nubifragio, le difficoltà di lavorare su un terreno non asfaltato di oltre 30 mila metri quadrati hanno reso obbligatorio l’ulteriore posticipo di cinque giorni, nonostante l’impegno delle nostre numerose squadre in campo". "Siamo davvero costernati per i disagi che questo ritardo comporta, e ci scusiamo con i tantissimi bimbi – e con i loro pazienti e premurosi genitori – che attendono con ansia di entrare nel magico mondo di Babbo Natale e dei suoi Amici Elfi". Per agevolare tutti coloro che sono in possesso di un biglietto valido tra il 29 novembre e il 4 dicembre, viene proposto lo spostamento automatico del biglietto nello stesso giorno e alla stessa ora della settimana successiva. In alternativa si potrà chiedere il rimborso attraverso le piattaforme di vendita Ticketone e Ticketmaster, e riacquistare un biglietto nelle date disponibili.

Il villaggio natalizio più grande d'Italia

Il villaggio natalizio più grande d'Italia promette di trasportare famiglie e bambini in una "realtà parallela" con attori e ballerini professionisti nelle vesti di elfi e puppets giganti che diventeranno anche protagonisti di spettacoli di intrattenimento live. Ci sarà anche il ricovero delle renne dove è custodita la grande slitta di Babbo Natale, un mercatino in stile nordico popolato dagli aiutanti di Babbo Natale, dove poter comprare i regali natalizi e un trenino.