Da mercoledì 15 luglio in Lombardia non sarà più obbligatorio indossare sempre la mascherina all'aperto, ma si dovrà portare sempre con sé per poterla mettere in situazioni di affollamento o quando ci si trova a stretto contatto con altre persone. Resta l'obbligo di coprirsi naso e bocca nei negozi e in tutti gli ambienti chiusi.

In Lombardia obbligo di mascherina al chiuso e nei luoghi affollati, all'aperto si potrà non indossare se distanziati

È questo l'orientamento preso dalla giunta regionale della Lombardia che, dopo aver sentito il parere del comitato tecnico-scientifico, si prepara a firmare un'ordinanza nella giornata di domani che cambierà le regole sull'utilizzo del dispositivo di protezione. Stando a quanto si apprende da ambienti di Palazzo Lombardia, dal 15 luglio viene quindi meno l'obbligo assoluto di portare la mascherina. Ma non sarà un "liberi tutti". Si dovrà sempre portare con sé mascherina o un altro indumento utile per coprire le vie respiratorie all'occorrenza.

Ma l'emergenza non è finita, serve ancora buon senso

D'ora in poi sarà ancor più importante il senso di responsabilità delle persone. I dati stanno andando ancora bene e la situazione resta sotto controllo proprio perché sono state prese queste precauzioni. Ma l'emergenza non è finita e, soprattutto in vista dell’autunno, ci vorrà molta attenzione.

In Lombardia è tornato a salire l’indice di contagio Rt. Nell'ultimo aggiornamento di venerdì è aumentato a 0,92, avvicinandosi alla soglia di allerta di 1. La settimana precedente il valore era di 0,89. Stando al bollettino di oggi, lunedì 13 luglio, sono 94 i nuovi casi positivi al coronavirus in Lombardia. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 30, quelle ricoverate in ospedale sono 168. Nelle ultime 24 ore sono decedute 9 persone.