(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Tragedia sul lavoro questa mattina a Lodi, all'interno del parcheggio della ex Polenghi Lombardo. Un uomo di 52 anni è morto dopo essere rimasto coinvolto dallo scoppio di una valvola di un'autocisterna. Stando alle prime informazioni, l'uomo stava scaricando il latte dal mezzo pesante, alto circa quattro metri: sarebbe stato colpito in pieno dall'improvviso scoppio di una valvola dell'autocisterna ed è deceduto, non si sa ancora se a causa dello scoppio o perché è caduto in seguito all'esplosione. L'incidente, secondo quanto riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto attorno alle 9.40 nel parcheggio della ditta che di trova lungo la strada statale via Emilia a Montanaso Lombardo, alle porte di Lodi. Sul posto sono intervenute un'ambulanze e un'automedica: il personale paramedico non ha però potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.

L'ultimo infortunio mortale sul lavoro in Lombardia lo scorso martedì

Spetterà adesso agli ispettori della locale Agenzia per la tutela della salute e ai carabinieri, coordinati dalla procura di Lodi, accertare dinamica e cause dell'ennesimo incidente mortale sul lavoro in Lombardia. L'ultimo caso si era verificato appena pochi giorni fa, martedì 21 maggio, a Olgiate Olona in provincia di Varese. In quella circostanza a perdere la vita era stato un uomo di 48 anni che faceva l'operaio edile: è morto dopo essere precipitato all'interno del cantiere edile in cui stava lavorando.