Tragedia sul lavoro questa mattina, martedì 21 maggio, a Olgiate Olona, in provincia di Varese. Un uomo di 48 anni, di professione operaio, è morto all'interno di un cantiere che si trova in via Nino Bixio. L'infortunio mortale, secondo quanto riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto attorno alle 8.20. Non è ancora chiara la dinamica, anche se stando alle prime informazioni l'operaio, di cui non si conosce al momento l'identità, sarebbe precipitato mentre stava lavorando all'interno del cantiere per cause da accertare.

Ancora da accertare la dinamica dell'infortunio mortale

Sul luogo della tragedia sono intervenute due ambulanze, il cui personale paramedico non ha però potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. In via Bixio sono arrivati anche i vigili del fuoco del distaccamento di Busto Arsizio e Gallarate, addetti dell'Agenzia territoriale della salute e i carabinieri della compagnia di Busto Arsizio, che coordinati dal procuratore di turno dovranno effettuare i rilievi per cercare di ricostruire quanto accaduto e individuare eventuali responsabilità nella vicenda.

L'ultimo incidente mortale dieci giorni fa

Il 48enne deceduto questa mattina è l'ennesima vittima sul lavoro in Lombardia. L'ultimo incidente mortale si è verificato esattamente dieci giorni fa a Olginate, nel Lecchese. A perdere la vita è stato Daniele Della Bella, 27enne di Lecco: stava lavorando nell'azienda di autotrasporto di proprietà dello zio quando è caduto mentre scaricava un camion. Nella caduta il giovane ha battuto con forza la testa, riportando un trauma che si è rivelato purtroppo fatale.