Paura nella notte a Legnano, in provincia di Milano. Tre persone sono state ricoverate per un'intossicazione da monossido di carbonio. L'episodio è accaduto in un'abitazione in via Cremona, vicino all'ospedale. I tre occupanti di un appartamento, membri della stessa famiglia, hanno respirato le esalazioni del gas inodore e mortale, provenienti probabilmente da una stufa o da un altro impianto di riscaldamento difettoso. Sono per fortuna riusciti a chiamare il 118 prima di perdere i sensi. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e i vigili del fuoco che hanno soccorso i tre, ricoverati prima nel locale ospedale e poi trasferiti all'ospedale di Niguarda per i trattamenti nella camera iperbarica: hanno rischiato di morire ma sono fuori pericolo.

Cos'è il monossido di carbonio e perché è pericoloso

Il monossido di carbonio è un gas inodore e insapore, particolarmente velenoso. Il monossido di carbonio è particolarmente pericoloso durante l'inverno, in quanto viene prodotto, durante la combustione in difetto di aria, dalle stufe che si utilizzano per scaldarsi. L'ultimo grave precedente in Lombardia risale a pochi giorni fa, quando 17 ragazzi sono rimasti intossicati dal gas a Sant'Angelo Lodigiano: si erano riuniti in una taverna di un'abitazione nel centro storico per passare la notte della Vigilia di Natale ma sono rimasti intossicati a causa del malfunzionamento di una stufa o di un camino. Fortunatamente nessuno ha subito gravi conseguenze.