Immagini di repertorio
in foto: Immagini di repertorio

Un operaio di 49 anni è rimasto vittima di un grave infortunio sul lavoro a Brescia, nel pomeriggio di giovedì 9 maggio. L'uomo si trovava all'interno di un cantiere nel centro della città quando, per cause ancora non accertate, è precipitato da un'altezza di 6 metri riportando traumi molto gravi. Secondo quanto riportato da Brescia Today l'allarme sarebbe scattato attorno alle 13 e l'operaio avrebbe ricevuto le prime cure sul posto, per poi essere trasportato d'urgenza al pronto soccorso degli Spedali civili. Il lavoratore, residente a Paitone, in provincia di Brescia, è ricoverato nel reparto di rianimazione e la prognosi è riservata.

I carabinieri indagano sulla dinamica dell'incidente

Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e i tecnici  dell’Ats (Azienda per la tutela della salute) chiamati come da prassi per i gravi infortuni sul lavoro. Sono in corso le verifiche per accertare le cause del tragico incidente e per capire se siano state rispettate le dovute misure di sicurezza. Secondo una prima ricostruzione l'operaio avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe caduto da una balaustra, finendo sull'asfalto in via IV novembre.

Un mese nero per gli incidenti sul lavoro in Lombardia

Prosegue il periodo nero per gli incidenti sui luoghi di lavoro in Lombardia. Una settimana fa a Broni, in provincia di Pavia, un uomo è stato schiacciato da un bancale mentre era al lavoro per un'azienda di logistica. La vittima, un 55enne di nazionalità marocchina, regolarmente in Italia, al momento dell'incidente stava lavorando nei pressi di una scaffalatura dell'enorme struttura della Columbus Logistics quando un bancale che era posizionato su un muletto è precipitato, schiacciandolo. Il 23 aprile un altra vittima, questa volta a Taino in provincia di Varese. Un operaio di 28 anni che si occupava della manutenzione di una grossa ditta di materie plastiche è precipitato in un tombino, cadendo per diversi metri e riportando ferite mortali.