Matteo Simonetti (Facebook)
in foto: Matteo Simonetti (Facebook)

Un'intera comunità è in lutto per Matteo Simonetti, il ragazzo morto nella notte tra sabato e domenica a Rogno, in provincia di Bergamo, in un incidente stradale. Matteo, residente a Capo di Ponte in Val Camonica, era in auto assieme a tre amici. Stando a quanto accertato, il ragazzo, che era al volante della sua Alfa Mito, alla vista di una pattuglia dei carabinieri avrebbe fatto inversione per evitare un posto di blocco e ha provato a fuggire. La fuga si è però interrotta dopo pochi metri in maniera drammatica: Matteo ha perso il controllo della sua auto che è finita contro un palo e si è poi ribaltata. Nell'incidente il giovane, appena 27enne, è morto sul colpo. Gli altri tre amici sono rimasti feriti: il più grave è un 18enne di Sellero che è stato trasportato in elicottero agli Spedali Civili di Brescia, dove è ricoverato in prognosi riservata. Meno gravi invece le condizioni degli altri due passeggeri, due giovani di 20 e 21 anni trasportato in codice verde negli ospedali di Esine e Lovere.

Tutto il paese piange la scomparsa di Matteo: il ricordo degli amici della boxe

Non è chiaro per quale motivo Matteo abbia deciso di sottrarsi ai controlli dei carabinieri cercando di fuggire. Utili in tal senso potranno essere i racconti degli amici che erano con lui in auto. In questo momento tuttavia i dettagli lasciano il posto al dolore: la famiglia di Matteo – i genitori e la sorella – è molto conosciuta a Capo di Ponte e tutto il paese piange la scomparsa del ragazzo, la cui salma resta per il momento all'ospedale Papa Giovanni XXIII a disposizione dell'autorità giudiziaria. In attesa di capire quando saranno celebrati i funerali un messaggio di cordoglio particolare è stato pubblicato su Facebook dalla società Boxe Vallecamonica Pino Levito: il giovane infatti era appassionato di boxe e la praticava regolarmente. "Purtroppo ci ha lasciati troppo presto un caro amico, atleta ma prima di tutto ragazzo umile ed educato.. mai volgare mai fuori luogo.. sempre dedito allo sport , quel pugilato che tanto amava e condivideva con noi e gli amici della boxe Sebino di Sarnico – è il messaggio apparso sui social – Non ci sono parole, rimane solo tanta incredulità e noi vogliamo stringerci a questo dolore intorno alla tua famiglia. La famiglia del Boxe Vallecamonica Pino Levito porge le più sentite condoglianze ai tuoi familiari.. Buon viaggio Matteo Simonetti.. Resterai sempre parte di noi".