(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Non si erano fermati all'alt dei carabinieri ed erano fuggiti ad alta velocità, fino a schiantarsi contro un palo della luce. Sarebbe questa la dinamica del tragico incidente avvenuto questa mattina all'alba a Rogno, in provincia di Bergamo, nel quale un 27enne ha perso la vita e altri tre giovani sono rimasti feriti.

Fuga dai carabinieri e schianto: morto un 27enne, tre ragazzi feriti

Stando alla ricostruzione delle forze dell'ordine, l'auto dei quattro avrebbe fatto dietrofront dopo che una pattuglia dell'Arma di Breno (Brescia) aveva cercato di fermarla. Era così scattato l'inseguimento che si è concluso purtroppo con l'auto uscita di strada e finita contro un palo, per poi ribaltarsi. La vittima è Matteo Simonetti, 27 anni, di Capo di Ponte (Brescia). La salma è stata portata all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, a disposizione del magistrato.

Il conducente morto sul colpo, grave uno dei passeggeri

L'incidente è avvenuto in via Nazionale a Rogno attorno alle 5.20 di oggi, domenica 9 febbraio. Sul posto si sono precipitate due ambulanze, un'automedica e un elicottero decollato da Brescia. Per il 27enne alla guida non c'è stato niente da fare. Quando i vigili del fuoco hanno estratto il corpo dalle lamiere il personale medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Gli altri tre ragazzi feriti – di 18, 20 e 21 anni – sono stati portati al pronto soccorso: due in codice verde negli ospedali di Esine e di Lovere, il terzo a bordo dell'eliambulanza che lo ha portato d'urgenza agli Spedali civili di Brescia.