Il feretro di Stefania Crotti all’uscita dalla chiesa di San Rocco a Gorlago
in foto: Il feretro di Stefania Crotti all’uscita dalla chiesa di San Rocco a Gorlago

Giorno di lutto cittadino per Gorlago, la cittadina della Bergamasca dove sono terminati da poco i funerali di Stefania Crotti, la donna di 42 anni uccisa lo scorso 17 gennaio dall'ex amante del marito. Chiesa gremita quella di San Rocco dove sono state celebrate le esequie alla presenza di familiari e amici e di circa 400 persone accorse per dare l'ultimo saluto alla donna brutalmente uccisa a colpi di martello. Presente anche il marito Stefano Del Bello insieme con la figlia di sette anni. "Era bella, dolce e sorridente – il commento del coniuge della donna – la giustizia, certo, quella deve arrivare. Ma non mi restituiranno mia moglie". Stefano ha parlato della moglie come della sua migliore amica, la sua unica ragazza: "E io non ce l’avrò più accanto, lei che sapeva bene cosa fare, con nostra figlia, la casa, lei che sapeva cantare, lei e la gioia sempre, nonostante tutto", le parole commosse dell'uomo. Al termine dei funerali, la bara contenente il corpo di Stefania è stata portata nel cimitero di Gorlago dove è stata tumulata. Mentre il paese ha rispetto un profondo minuti di silenzio al termine della cerimonia alla quale ha partecipato anche il sindaco di Gorlago in veste ufficiale.