Si avvicina la Festa del papà e si rinnova la tradizione del dolce per eccellenza per celebrare questa ricorrenza: le zeppole di San Giuseppe. Si tratta di un dolce tipico della tradizione pasticcera napoletana che è però diffuso in tutta Italia: un bignè rotondo (solitamente col buco al centro), guarnito con crema pasticcera e una o più amarene in cima, che può essere fritto o al forno. Anche in Lombardia non mancano gli interpreti d'eccellenza di questa prelibatezza che viene spesso regalata ai papà in occasione della loro festa. Tra questi c'è colui che è considerato il "re dei pasticceri" italiani, Iginio Massari. Il maestro pasticcere bresciano ieri ha comunicato sui propri social, Instagram e Facebook, che le sue zeppole di San Giuseppe sono disponibili nelle due pasticcerie di Brescia e Milano: migliaia le reazioni dei fan che apprezzano i dolci del volto noto di molti programmi televisivi, come Masterchef (dove è spesso ospite). E qualcuno ha già fugato ogni dubbio: "Le ho assaggiate ieri – ha scritto Renata – da napoletana trapiantata a Brescia le dico che sono squisite!".

Le due pasticcerie di Iginio Massari in Lombardia

Iginio Massari in Lombardia ha due pasticcerie: la prima, più storica, è la Pasticceria Veneto aperta nel 1971 a Brescia assieme alla moglie Mary (con la quale Iginio Massari ha festeggiato da poco i 50 anni di matrimonio). Il locale, che si trova in via Salvo D'Acquisto 8, è ritenuto una delle migliori pasticcerie d'Italia: ha ricevuto numerosi riconoscimenti da parte della guida Gambero rosso. A marzo dello scorso anno Massari è sbarcato anche a Milano, con una boutique-pasticceria aperta all'interno di una banca in via Guglielmo Marconi, angolo piazza Diaz, a pochi passi dal Duomo di Milano.