Lorena Saviola (Foto da Facebook)
in foto: Lorena Saviola (Foto da Facebook)

È tornata a casa ha riabbracciato il marito e il figlio di 14 anni. Lorena Saviola, la commerciante 45enne che era scomparsa da Casatico di Marcaria (Mantova) lo scorso 31 ottobre, sta bene: la donna è rientrata spontaneamente a casa nella serata di ieri, lunedì 4 novembre. Un intero paese tira un sospiro di sollievo: Lorena è molto nota perché assieme al marito gestisce due negozi di alimentari, uno a Marcaria e l'altro a Gazoldo degli Ippoliti, sempre nel Mantovano.

Il marito: Siamo contentissimi

È stato proprio il marito, che più volte negli scorsi giorni aveva lanciato degli appelli anche sui social network, a dare la lieta notizia: "Lorena è venuta a casa e siamo contentissimi. Dobbiamo ringraziare veramente tante persone che hanno messo anima e corpo per ritrovarla: Protezione Civile, Vigili Urbani, Vigili del Fuoco, l'unità Cinofila, i volontari, tutte le persone che si sono messe a disposizione". L'uomo ha poi voluto ringraziare in modo particolare il sindaco di Marcaria Carlo Alberto Malatesta, gli assessori e i consiglieri comunali, oltre ai carabinieri e a tutti gli amici e parenti che gli sono stati accanto in questi giorni drammatici.

Lorena è stata in un fienile per cinque giorni

Lorena Saviola era scomparsa la sera di Halloween, il 31 ottobre. Si era allontanata da casa a piedi, senza documenti né cellulare: stando a quanto da lei raccontato, è rimasta per giorni nascosta nel fienile di una cascina a circa un chilometro da casa. Da lì ha anche visto i carabinieri, intenti a cercarla assieme ai vigili del fuoco e ai volontari della protezione civile. Le ricerche si erano concentrate anche sul fiume Oglio, nel timore che alla 45enne potesse essere accaduto qualcosa di grave. Lorena, invece, pare volesse solo stare da sola, forse per via di alcuni problemi sul lavoro: dopo giorni senza dare sue notizie ha però deciso di tornare a casa e riabbracciare i suoi cari.