La comandante della polizia locale di Corbetta
in foto: La comandante della polizia locale di Corbetta

È rientrata in ufficio Lia Vismara, la comandante della polizia locale di Corbetta denunciata per possesso di sostanze stupefacenti dopo che i carabinieri hanno trovato nella sua auto tre grammi di cocaina. La 31enne, subito dopo il fermo, avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 gennaio, è stata ascoltata dai militari della tenenza di Bollate che l'hanno portata in caserma. Dopodiché hanno dato il via alla perquisizione del suo appartamento all'interno del quale non è stata trovata alcuna traccia di droga né di strumenti utili per pesarla e confezionarla. Una vicenda però che in poco tempo ha fatto il giro della stampa locale e nazionale e che ha portato il nome del capo dei vigili di Corbetta associato a una vicenda di droga sulla quale dovrà essere fatta luce.

La cocaina trovata in auto dai carabinieri di Bollate

Per questo il sindaco del piccolo comune in provincia di Milano, Marco Ballarini, ha voluto dare conferma del fatto che la comandante Vismara rimarrà al suo posto: "Sino a quando non sarà chiarita tutta questa vicenda la comandante resterà al suo posto. Sono garantista da sempre – le parole del primo cittadino – ogni decisione al riguardo la prenderò solo quando ci sarà un pronunciamento della magistratura, nella quale ho piena fiducia" ha concluso. Intanto però il Pd ha già chiesto un Consiglio comunale straordinario, non solo in merito a questa vicenda, ma anche e soprattutto sulla gestione dell’intero corpo di polizia: negli ultimi anni infatti da quanto il sindaco Ballarini è salito in carica nel 2016 si sono avvicendati quattro comandanti e ben 17 agenti.