34 CONDIVISIONI

Chi è Angelina Barini, la prostituta arrestata per la morte di Andrea Zamparoni e altri 2 uomini

La donna 41 anni, è un nome noto nell’ambiente della prostituzione del Queens. Arrestata dalla polizia di New York per la morte dello chef lodigiano, è collegata alla morte di altri due uomini, anche loro ritrovati senza vita in una stanza di motel. Anche a loro avrebbe fornito un mix letale di droga a base di Fentanyl, un potente farmaco oppioide.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Valerio Renzi
34 CONDIVISIONI
Immagine

Ieri la svolta sul caso della morte di Andrea Zamperoni, il capo chef del noto Cipriani Dolci a New York, con l'arresto di Angelina Barini. La donna, 41 anni, è una prostituta che esercita soprattutto nel Queens, proprio dove lo scorso 21 agosto, all'interno del motel Kamway Lodge, è stato rinvenuto il corpo senza vita dell'italiano originario di Zorlesco, una frazione di Casterlpurlengo in provincia di Lodi. La donna è nota nell'ambiente della prostituzione e sarebbe coinvolta nel decesso di altri due uomini, come Zamperoni presumibilmente sui clienti, anche loro trovati morti all'interno di una stanza di Motel nel Queens il 4 e l'11 luglio. La 41enne è accusata di aver fornito loro della droga contenente Fentanyl, un potente farmaco oppioide, che sarebbe stato loro fatale.

Barini – secondo quanto riportato dalle cronache newyorkesi -avrebbe confermato interrogata alla polizia di aver ricevuto denaro dallo chef lodigiano per fare sesso e per gli stupefacenti. Dovrà rispondere anche dell'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Ora proprio il mix letale di stupefacenti venduto fornito donna sarebbe stato fatale ai tre uomini, anche se l'autopsia sul corpo di Zamperoni deve essere ancora effettuata non ci sarebbero molti dubbi in merito. Secondo l'accusa Barini avrebbe drogato i suoi clienti con il potente mix di stupefacenti allo scopo di derubarli, ma essendo collegata a tre decessi avvenuti nello stesso contesto e per la stessa ragione in un mese e mezzo, non è escluso che la sua posizione si aggravi.

La prostituta è stata arrestata lo scorso mercoledì nel motel dove si trovava il corpo del 33enne, ma è comparsa davanti al giudice solo ieri. Agli inquirenti ha parlato del suo sfruttatore, che gli avrebbe impedito di avvertire le forze dell'ordine e i soccorsi, ma questo deve essere ancora individuato. Negli atti giudiziari si legge: "In un angolo della stanza, le autorità di polizia hanno notato quello che sembrava essere un bidone della spazzatura con lenzuola imbottite all'interno e quello che sembrava essere un piede nudo e umano che spuntava dalle lenzuola".

34 CONDIVISIONI
Picchia e minaccia di morte la compagna con un coltello: 44enne arrestato
Picchia e minaccia di morte la compagna con un coltello: 44enne arrestato
Minorenne consegna la droga per conto del compagno della sorella: arrestato insieme ad altri tre
Minorenne consegna la droga per conto del compagno della sorella: arrestato insieme ad altri tre
Andrea Bossi, la testimonianza dei vicini: "Prima della sua morte parlava con un altro uomo"
Andrea Bossi, la testimonianza dei vicini: "Prima della sua morte parlava con un altro uomo"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni