Florijana Ismaili
in foto: Florijana Ismaili

È stato ritrovato dopo giorni di ricerche il cadavere di Florijana Ismaili, calciatrice della nazionale Svizzera tuffatasi nelle acque del lago di Como lo scorso sabato senza più riemergere. Il robot subacqueo che da giorni stava scandagliando le acque l'ha individuata a una profondità di 204 metri.

La 24enne nata in Svizzera e di origini albanesi si trovava sul lago di Como in compagnia di un'amica, a Musso, quando ha deciso di affittare una barca per fare un giro del lago, forse anche per combattere il forte caldo. E così una volta raggiunto il centro Florijana ha deciso di tuffarsi per rinfrescarsi lasciando l'amica sulla barca. Purtroppo però la 24enne non mai riemersa dall'acqua. L'amica allarmata nel vedere che la calciatrice non riemergeva ha iniziato ad urlare per cercare aiuto. Immediato l'intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine: i sommozzatori di Como si sono immersi per cercare di recuperare il corpo della ragazza e hanno proseguito per ore nel loro lavoro coadiuvati dai colleghi del comando provinciale di Milano. Le ricerche sono andate avanti per tutta la giornata di domenica grazie anche all'ausilio di un motoscafo, di un elicottero e di un robot subacqueo, e così anche lunedì 1° luglio, fino al ritrovamento avvenuto nel pomeriggio di martedì.

Secondo una prima ricostruzione avanzata dalle forze dell'ordine è probabile che a uccidere la ragazza possa essere stato uno choc termico: la temperature delle acque del lago in particolare in quel punto profondo diversi metri era inferiore ai 10 gradi, mentre la temperatura esterna era superiore ai 35. Ma restano ancora aperte tutte le ipotesi, compresa quella del malore improvviso o di un incidente dovuto ad altre cause. Nella sua carriera Florijana ha vestito più volte la maglia della nazionale maggiore svizzera, dopo la trafila con la nazionale under 17. Con la casacca elvetica che indossa dal 2012 ha anche realizzato il sogno di partecipare ai Mondiali nel 2015: nell'edizione di quest'anno invece la Svizzera non si è qualificata.