Un po' tutti stanno facendo i conti in questi giorni con la forte ondata di calore che ha colpito l'Italia, non solo anziani, bambini, animali e ortaggi… ma anche i tabelloni elettronici. Come testimoniato infatti da alcune foto postate sui social dai cittadini, giovedì pomeriggio a Bergamo, il tabellone che dà il benvenuto in città, segnava ben 59 gradi. Una temperatura che, nonostante il forte caldo, è sembrata un tantino esagerata rispetto a quella percepita dai termometri in città che si è assestata sui 43 gradi. E così sono stati in molto a fotografare l'anomalia e condividerla nei gruppi dedicati alla città di Bergamo: "Anche il tabellone è stato vittima di un colpo di calore", ha commentato qualcuno, tra le risate degli altri. E c'è chi ha aggiunto che al mattino la temperatura segnata sul tabellone era di 46 e al pomeriggio invece di 61. Un tabellone che stando a quanto si legge sui social già in passato aveva giocato questo scherzetto agli automobilisti segnando una temperatura maggiore rispetto a quella effettiva.

Caldo record: temperature leggermente in calo nei prossimi giorni

Per fortuna l'ondata di calore, secondo quanto comunicato dagli esperti meteo, sembra che sia destinata a placarsi almeno nei prossimi giorni quando le massime caleranno leggermente assestandosi sui 35/36 gradi e le minime torneranno a sfiorare i 22 gradi, almeno nelle ore notturne. Intanto sono tanti i disagi registrati in questi giorni dai cittadini, dalla soppressione di numerosi treni Trenord perché sprovvisti di aria condizionata ai blackout che hanno paralizzato alcuni quartieri della città di Milano a causa dell'aumento di energia elettrica delle ultime ore che ha raggiunto anche il 40%.