"Rivendico il diritto e anche il dovere di un sindaco di guardare al futuro della città e di reperire i mezzi necessari per continuare a mantenere Milano al livello raggiunto oggi e anche a migliorarlo". Il sindaco Giuseppe Sala ha scritto una lettera aperta, arrivata via mail ai cittadini milanese, per spiegare i motivi dell‘aumento dei biglietti Atm che scatta da oggi, lunedì 15 luglio, con l'entrata in vigore del nuovo sistema tariffario integrato che coinvolge anche molti comuni dell'hinterland. "Ogni euro che incasseremo in più si tradurrà, e questo è un mio impegno, in qualità del nostro sistema", è la promessa del primo cittadino.

Nuove tariffe Atm, Sala: Un unico biglietto per 4,2 milioni di persone

Nella sua lettera aperta Sala elenca i vantaggi del nuovo sistema integrato. A fronte dell'aumento del prezzo del ticket singolo, del giornaliero, del carnet dieci corse e del mensile, rincari che naturalmente molti milanesi non vedono di buon occhio, "per la prima volta con lo stesso biglietto potranno muoversi 4,2 milioni di abitanti di Milano e di altri 212 comuni lombardi", spiega il sindaco. Inoltre  "l’abbonamento annuale non cambierà di prezzo e abbiamo prodotto un articolato sistema di vantaggi riservati agli under 30 anni, a chi è più disagiato, a chi ha superato i 65 anni di età, e alle famiglie. E inoltre tutti i bambini e i ragazzi sotto i 14 anni avranno uno speciale abbonamento che consentirà di viaggiare sempre gratis su tutti i mezzi pubblici del nostro sistema". "Non ho certamente intenzione di nascondere che il biglietto ordinario aumenta di prezzo, passando da 1,5 a 2 euro", aggiunge il primo cittadino, "permettetemi però di aggiungere che con 2 euro da oggi si può viaggiare per 90’ su tutti i mezzi non solo a Milano ma anche in altri 21 Comuni intorno alla nostra città, potendo timbrare più volte in metropolitana".

Aumento biglietto Atm, il sindaco: Investiamo oggi per il futuro della città

Beppe Sala sottolinea l'importanza di "guardare al futuro della città e di reperire i mezzi necessari per continuare a mantenere Milano al livello raggiunto oggi e anche a migliorarlo". Se è vero che Milano "con l’Expo e con la vitalità che abbiamo saputo esprimere sta vivendo una bellissima stagione" per il sindaco non ci si deve fermare, al contrario bisogna "guardare avanti, puntare a un futuro migliore, più equo e più rispettoso dell’ambiente" . Da qui la necessità, che il primo cittadino non nasconde, di reperire fondi per gli investimenti necessari per "un sistema di trasporti sempre più integrato ed ecologicamente vantaggioso". "Vi chiedo di partecipare a questa trasformazione in modo tale che soprattutto i più giovani capiscano e vivano con orgoglio la qualità del nostro sistema – è l'appello di Sala ai milanesi -. Investiamo oggi per costruire una città nella quale vivere, lavorare e poter crescere i figli".