Nubifragio a Milano (LaPresse)
in foto: Nubifragio a Milano (LaPresse)

La protezione civile ha diramato un avviso di allerta meteo gialla in Lombardia dal tardo pomeriggio di oggi, martedì 1 ottobre per rovesci e temporali a partire dalla fascia prealpina occidentale. In serata e dalle prime ore di domani, mercoledì 2 ottobre, le precipitazioni si estenderanno da ovest a est. Attivato dalle ore 18 il monitoraggio dei fiumi Seveso e Lambro. Il maltempo sarà accompagnato da un abbassamento delle temperature.

Allerta meteo Milano e Lombardia: rischio nubifragi e vento forte

L'allerta gialla dalle 18 di martedì 1 ottobre diramata dalla protezione civile della Lombardia riguarda Valchiavenna, Valtellina, laghi e Prealpi varesine e occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica, laghi e Prealpi orientali, il nodo idraulico di Milano e l'appennino pavese per il rischio di temporali forti  con rovesci intensi, fulmini, grandine, raffiche di vento. Attenzione anche per possibili colate di detriti o di fango, fenomeni di erosione e cadute massi, innalzamenti dei livelli dei corsi d’acqua, possibili criticità del reticolo idraulico. A questi si aggiungono i rischi dovuti al vento forte.

A Milano attivato il monitoraggio dei fiumi Seveso e Lambro

Il comune di Milano ha reso noto che, a seguito dell'avviso di criticità regionale in codice giallo, sarà attivo a partire dalle ore 18 il centro operativo comunale per il monitoraggio dei livelli dei fiumi Seveso e Lambro. Il centro di via Drago provvederà all’eventuale coordinamento delle pattuglie della polizia locale e delle squadre della protezione civile e di Mm.