(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Un volo di cinque piani, dalla finestra della casa dove abitava a un prato che fortunatamente ha attutito la caduta. E così un gatto di quattro mesi, una femmina di nome Flori, è riuscito a salvarsi. È scampata all'ingiustificabile gesto della sua padrone, una donna di 37 anni che avrebbe gettato il felino dalla finestra in un impeto di rabbia. La vicenda è accaduta nella serata di ieri, mercoledì 23 gennaio, a Vimercate, in provincia di Monza e Brianza. Una vicina di casa della donna ha assistito a tutta la scena e ha chiamato sconvolta i carabinieri. Quando i militari dell'Arma sono arrivati nei pressi del palazzo, in via Bice Cremagnani, hanno trovato il compagno della donna intento a recuperare la gattina per riportarla in casa. L'animale era vivo, anche se comprensibilmente acciaccato per la caduta.

La padrona avrebbe gettato il gatto dalla finestra in un impeto di rabbia

I carabinieri hanno ricostruito quanto accaduto chiedendone conto alla padrona dell'animale, che non avrebbe però saputo giustificare il suo gesto se non con la scusa di un improvviso moto di rabbia. La 37enne è stata denunciata e dovrà adesso rispondere di maltrattamenti di animali, reato punito con la reclusione da tre a 18 mesi o con una multa da cinquemila a 30mila euro. La gattina è stata affidata a un veterinario di zona: nonostante il volo dal quinto piano non sarebbe in pericolo di vita.