Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ancora una volta lo spray al peperoncino. Dieci studenti della scuola media di Villanterio, provincia di Pavia, sono rimasti intossicati perché qualcuno ha spruzzato lo spray nei bagni delle ragazze. Cinque ragazze di età compresa tra gli undici e i quattordici anni sono state trasportate in ambulanza agli ospedali di Lodi e di Pavia. Nessuno ha riportato gravi conseguenze, ma tutti lamentavano bruciore agli occhi e difficoltà nel respirare. Sul posto sono arrivate tre ambulanze e due auto mediche per soccorrere i ragazzi che si sono sentiti male. Dal bagno la sostanza contenuta nella bomboletta spray si è diffusa anche ai corridoi vicini e altri cinque studenti sono rimasti lievemente intossicati, ma per loro non è stato necessario il trasferimento in ospedale. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri, che avrebbero già individuato la ragazza responsabile della bravata.

Il precedente di qualche giorno fa a Vobarno (Brescia)

Solo qualche giorno fa un episodio simile si è verificato a Vobarno, in provincia di Brescia. In totale, secondo l'Areu, sono rimasti intossicati 20 ragazzi e ragazze tra i 14 e i 17 anni di età. Tutti hanno accusato problemi respiratori e bruciore agli occhi, ma anche in questo caso nessuno ha riportato gravi conseguenze.