Tragico incidente nella notte tra lunedì e martedì nei pressi di Vignate, in provincia di Milano, dove un un ragazzo di 25 anni è stato travolto da un treno e ora rischia di perdere una gamba. L'investimento è avvenuto intorno all'una di notte nei pressi di via Alessandro Manzoni: secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine il giovane stava camminando lungo i binari quando è sopraggiunto un treno che lo ha investito in pieno. Sull'esatta dinamica però sono ancora al lavoro gli inquirenti che dovranno ora ascoltare il racconto del 25enne e del macchinista ed eventualmente visionare le immagini delle telecamere di sorveglianza. Sul posto dopo l'impatto sono giunti immediatamente i soccorritori del 118 con un'ambulanza e un'auto medica: le condizioni del ragazzo sono apparse subito disperate e per questo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale San Raffaele dove è giunto in codice rosso. Sottoposto a un delicato intervento chirurgico, il 25enne probabilmente perderà una gamba.

Gli inquirenti al lavoro per ricostruire la dinamica dell'incidente

Sul luogo dell'incidente sono giunti per i rilievi gli agenti della polizia ferroviaria, i carabinieri di Cassano D'Adda, i vigili del fuoco e l'autorità giudiziaria. Saranno loro a stabilire quanto accaduto. Solo lunedì invece, alle prime ore del pomeriggio del 3 giugno, una donna di 43 anni è morta dopo essere stata investita da un treno metropolitano nella stazione di Rovereto, a Milano: in quel caso le forze dell'ordine hanno appurato che si è trattato di un suicidio. I treni della linea M1 sono rimasti fermi circa tre ore per permettere le operazioni di rito da parte di personale sanitario e carabinieri.