2.375 CONDIVISIONI
2 Maggio 2019
11:01

Vigevano, finanziere uccide la compagna a coltellate davanti alla figlia e poi si suicida sparandosi

Omicidio-suicidio nella notte a Vigevano, in provincia di Pavia. Un finanziere di 55 anni, Luca Adamo, ha ucciso a coltellate la compagna, la 37enne Erika Cavalli e si è poi suicidato, sparandosi con una pistola. La tragedia è avvenuta nella villetta in cui viveva la coppia, davanti alla figlia dei due, una ragazzina di 12 anni: è stata proprio quest’ultima a chiamare la polizia. La coppia si stava separando.
A cura di Francesco Loiacono
2.375 CONDIVISIONI

Omicidio-suicidio a Vigevano, in provincia di Pavia. Un uomo di 55 anni, finanziere in servizio a Corsico, nel Milanese, ha ucciso a coltellate la compagna (non la moglie come emerso in precedenza), una donna di 37 anni, e si è poi suicidato sparandosi con una pistola. La tragedia è avvenuta questa notte nella villetta della coppia in via Ivrea, dove si trovava anche la figlia dei due, una ragazzina di 12 anni. Sull'episodio indaga la polizia di Vigevano. Stando a quanto emerso finora la "scintilla" che avrebbe causato la tragedia è la gelosia del 55enne nei confronti della compagna. Ieri notte, poco prima delle 23, l'uomo avrebbe raggiunto la donna davanti casa: qui ci sarebbe stato un diverbio, a quanto pare l'ennesimo tra i due.  Al culmine del litigio l'uomo avrebbe accoltellato a morte la donna davanti agli occhi della figlia, che ha assistito a tutta la scena. Dopo il folle gesto il finanziere si è recato nel garage della villetta dove si è suicidato sparandosi con una pistola.

Chi erano le vittime

L'omicida, che poi si è suicidato, si chiamava Luca Adamo ed era un appuntato scelto delle Fiamme gialle. La compagna, un'agente immobiliare, si chiamava Erika Cavalli e avrebbe compiuto a breve 38 anni. Stando a quanto emerso finora la donna aveva intenzione di separarsi dal compagno e voleva trasferirsi a Cassolnovo, paesino vicino Vigevano dove i due abitavano prima di venire a vivere nella villetta in via Ivrea. Secondo i vicini di casa tra l'uomo e la donna in passato non c'erano stati altri litigi eclatanti, nonostante i problemi dell'ultimo periodo. Una circostanza confermata anche dal fatto che non c'erano state denunce o querele da parte di Erika nei confronti del marito. La donna, però, proprio in vista della imminente separazione, aveva a quanto pare chiesto dei consigli alle forze dell'ordine.

È stata la figlia della coppia a chiamare la polizia

Sarebbe stata la figlia della coppia, una bimba che frequenta la prima media, a dare per prima l'allarme chiamando un parente, che ha poi allertato le forze dell'ordine. I rilievi degli agenti sono andati avanti per tutta la notte per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto, una tragedia purtroppo simile a tanti altri episodi di violenza sulle donne da parte degli uomini. Stando a quanto emerso l'uomo si sarebbe ucciso sparandosi non con la pistola d'ordinanza, ma con un'altra arma regolarmente detenuta.

2.375 CONDIVISIONI
Invade la corsia opposta, travolge e uccide una mamma di 49 anni davanti alla figlia
Invade la corsia opposta, travolge e uccide una mamma di 49 anni davanti alla figlia
Perché Alessia Pifferi vuole andare al funerale della figlia dopo averla lasciata morire
Perché Alessia Pifferi vuole andare al funerale della figlia dopo averla lasciata morire
Donna uccisa a coltellate a Cadorago dal compagno per gelosia: i vicini li hanno sentiti litigare
Donna uccisa a coltellate a Cadorago dal compagno per gelosia: i vicini li hanno sentiti litigare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni