È stata ritrovata Romina Furfaro, insegnate in una scuola elementare di Livigno, è a casa e sta bene. La donna, 44 anni, era scomparsa da casa giovedì mattina a Venegono Superiore, ed è stata rintracciata questa mattina. A dare la notizia dell'avvenuto ritrovamento della donna è stata diffusa dall'Unità Cinofila Tequila che, con l'ausilio di cani molecolari era sulle tracce della donna scomparsa. Proprio ieri uno degli animali, dopo aver annusato gli indumenti di Romina, aveva fiutato una traccia tra Mozzate e Carbonate. Ancora non sono note le ragioni e le circostanze dell'allontanamento della donna, che a questo punto appare come un gesto volontario.

La famiglia ringrazia i soccorritori

"Ringrazio tutti di cuore per la collaborazione il sostegno e l’auto dato in questi giorni per noi tremendi ha tutte le persone che pur non conoscendoci hanno condiviso per aiutarci o semplicemente mi hanno scritto per darci forza e sostegno. Un Ringraziamento speciale l unità cinofila che è arrivata in nostro soccorso fin da subito. Ragazzi volontari che ci hanno dato sostegno e speranza e che con noi non hanno mollato mai. Veramente grazie a tutti questi angeli. Ringrazio il proprietario della ditta Ramponi di Mozzate e dei proprietari del bar Pasi per la loro gentilezza e disponibilità. Grazie mille davvero di cuore a tutti da me e da tutta la famiglia", così su Facebook Simona Conti ha ringraziato i soccorritori a nome di tutta la famiglia. Proprio i familiari della donna avevano diffuso un appello per aiutare chi avesse notizie a ritrovare la loro cara, il cui cellulare era stato ritrovato lungo la linea ferroviaria.