Migliorano le condizioni della 15enne accoltellata al viso e al braccio da uno sconosciuto sabato notte a Varese. La giovane trasportata sanguinante e sotto shock in ospedale è stata medicata ricevendo diversi punti di sutura. Pian piano sta riprendendo le forze e cercando di ricostruire quanto accaduto sabato sera quando mentre attendeva che la madre dell'amica che era con lei passasse a prenderle per portarle a casa un uomo in bici l'ha aggredita. In sella alla due ruote le ha prima puntate poi si è accostato e ha minacciato di ucciderle: le due ferme in via Del Cairo, in pieno centro a Varese, erano alle prese con i cellulari, scrollavano la bacheca dei social per ammazzare il tempo in attesa dell'arrivo della madre.

Adesso vi uccido

Quando l'uomo si è scagliato contro di loro urlando "Adesso vi uccido", la 15enne è rimasta pietrificata, impaurita da quella furia improvvisa e inaspettata. L'amica è riuscita a fuggire e a chiedere aiuto. Intanto l'aggressore ha estratto un coltello dalla tasca e con rabbia ha colpito la giovane vittima a un braccio e al volto, sotto l'occhio, finendo per ferirla gravemente. Forse di quest'aggressione le rimarranno dei segni permanenti, sul viso, una cicatrice come quella dell'uomo che l'ha colpita: a fornire l'identikit è stata prima la 14enne e poi la 15enne che ha confermato che si tratta di un uomo sui 50 anni, italiano, dai capelli lunghi e brizzolati e con una cicatrice sul volto. La polizia sta lavorando senza sosta per ritrovarlo: secondo quanto trapelato sarebbe stato inquadrato dalle telecamere di sorveglianza i cui filmati sono già al vaglio delle forze dell'ordine che in queste ore stanno tentando di individuarlo.