A oltre 70 anni di distanza dagli "Orti di guerra", il grano torna a crescere, maturare ed essere trebbiato nel cuore di Milano. Tutto merito di "Wheatfield – Campo di Grano", ambizioso intervento di "Land art" concepito dall’artista ungherese naturalizzata americana Agnes Denes. Cinque ettari di terreno tra i grattacieli di Porta Nuova, dove in futuro sorgerà la Biblioteca degli alberi, saranno coltivati a grano per riportare al centro dell’attenzione dei milanesi e del mondo intero valori fondamentali come la condivisione del cibo e dell’energia. L'iniziativa infattiè stata pensata in vista di Expo 2015, e si inserisce appieno nel tema dell'Esposizione universale.

Il campo di grano della Denes è parte del progetto agricolo "MiColtivo. The green circle", un'iniziativa promossa dalla Fondazione Riccardo Catella in collaborazione con la Società produttori sementi Bologna (Psb), storica azienda sementiera italiana che fa capo al gruppo Syngenta, assieme a Confagricoltura e alla Fondazione Nicola Trussardi.

Sabato la semina

Il Comune di Milano ha invitato tutti i cittadini a partecipare sabato 28 febbraio, alla semina del campo di grano che, per i prossimi mesi, occuperà l’area di Porta Nuova. L’opera d’arte ambientale vedrà la partecipazione dei cittadini milanesi alle varie fasi della coltivazione del grano, dalla semina che inizierà sabato pomeriggio alle ore 14 in via De Castillia, alla presenza anche del vicesindaco Ada Lucia De Cesaris, fino alla grande festa del raccolto prevista per il mese di luglio.