Vasco Rossi, Simona Tagli e Federica Panicucci
in foto: Vasco Rossi, Simona Tagli e Federica Panicucci

L'inchiesta "Crazy Diamond" è stata chiusa: questa mattina gli uomini del nucleo reati economico finanziari della guardia di finanza di Milano hanno notificato l'avviso di chiusura delle indagini sulla maxi truffa dei diamanti. I numeri sono enormi: 87 le persone fisiche indagate, sette invece quelle giuridiche di cui 5 banche. L'accusa per loro è di truffa aggravata, auto riciclaggio con omessa sorveglianza e corruzione tra privati: a latere vengono contestati anche reati amministrativi.

A firmare le 42 pagine dell'avviso di conclusione delle indagini il pubblico ministero di Milano Grazia Colacicco: secondo quanto emerso le persone truffate sarebbero oltre 300, tra questi anche diversi vip, come Vasco Rossi, Federica Panicucci e l'ex showgirl Simona Tagli. Mentre i profitti illeciti ammonterebbero a quasi 500 milioni di euro. Le persone truffate venivano convinte a investire in diamanti il cui valore era però inferiore a quello effettivo: le due società che si occupavano degli investimenti offrivano dunque i diamanti al doppio del loro reale valore.

Tra i nomi dei vip vittime della truffa spicca sicuramente quello del rocker italiano Vasco Rossi: anche lui si sarebbe lasciato convincere da alcune banche a investire dei soldi nelle pietre preziose. Ne avrebbe investiti circa 2,5 milioni e ora rischia di perderne la metà. Tra gli altri clienti raggirati appartenenti al mondo dello spettacolo la conduttrice tv Federica Panicucci che avrebbe investito 54mila euro e la ex showgirl Simona Tagli, 29mila. Vittima del raggiro anche l’industriale Diana Bracco.