Da oggi gli abbonamenti e i biglietti di Trenord si potranno pagare direttamente dallo smartphone, senza carta di credito. È possibile grazie alla partnership tra la controllata di Regione Lombardia e Satispay, il servizio di pagamento mobile che opera su un network alternativo alle carte di credito e debito. Trenord è il primo operatore del trasporto pubblico locale a integrare Satispay come modalità di pagamento in aggiunta a quelli già disponibili: un metodo giudicato semplice, rapido e sicuro. L'accordo tra Trenord e Satispay, che fa parte del piano di digitalizzazione intrapreso dall'azienda che gestisce il trasporto ferroviario regionale lombardo, è stato presentato oggi dall'amministratore delegato di Trenord Cinzia Farisè e da Alberto Dalmasso e Giandomenico Genta, rispettivamente amministratore delegato e presidente di Satispay.

L'amministratore delegato di Satispay: Obiettivo è semplificare la vita delle persone.

"La qualità del tempo dei nostri clienti è centrale nella nostra strategia diretta a cambiare volto al trasporto pubblico in Lombardia – ha detto Cinzia Farisè – Da una parte, siamo impegnati notte e giorno a migliorare il ‘cuore’ del nostro servizio – e tra i risultati ricordo la puntualità cresciuta del 23 per cento negli ultimi due anni, i 76 nuovi treni, il piano di investimenti per altri 160 convogli di recente approvato da Regione Lombardia e il revamping radicale di 278 carrozze. Dall’altra, sviluppiamo servizi innovativi in grado di soddisfare la crescente aspettativa di servizi e “infrastrutture digitali’ dei nostri clienti, a partire dalla scelta del titolo di viaggio". L'amministratore delegato di Satispay, Alberto Dalmasso, ha aggiunto: "Sapere di poter essere un elemento che facilita la vita per i passeggeri che compiono anche solo una parte di quei 200 milioni di viaggi gestiti ogni anno da Trenord ci riempie di orgoglio. È esattamente questo che avevamo in mente quando siamo partiti con il nostro progetto: semplificare la vita delle persone attraverso uno strumento di pagamento semplice, immediato e ideale per le transazioni più frequenti, quelle di tutti i giorni, come il caffè, la spesa e, appunto, il biglietto del treno che si prende ogni giorno per raggiungere il lavoro o la scuola".

Ecco come acquistare abbonamenti e biglietti di Trenord con Satispay.

A oggi sono oltre 330mila i download dell’app Satispay, 200mila gli utenti privati attivi e circa 20mila gli esercenti aderenti al circuito. Come funziona? Satispay può essere utilizzato da chiunque abbia un conto corrente bancario per scambiare denaro con i contatti della propria rubrica telefonica e pagare nei punti vendita ed e-commerce convenzionati, utilizzando il proprio smartphone, che diventa una sorta di "borsellino elettronico". Il servizio è completamente gratuito per gli utenti: non ci sono infatti costi di iscrizione, di invio o ricezione pagamenti. Gli esercenti fisici e online aderenti al servizio pagano invece soltanto una commissione fissa di 20 centesimi di euro, ma solo per i pagamenti superiori a 10 euro.

Utilizzare Satispay per acquistare abbonamenti e biglietti è molto semplice. Dopo aver scaricato l’app sul proprio smartphone (tutte le marche e i sistemi operativi sono supportati), basta scegliere dal sito o dall’app Trenord la tratta desiderata o l’abbonamento da rinnovare, procedere con il pagamento e selezionare l’opzione Satispay. Se si acquista sull'app Trenord la transazione è immediata: sul sito, invece, basterà inserire il proprio numero di telefono per completare l'acquisto.