in foto: Immagine di repertorio

Tragedia, nel pomeriggio di ieri, sabato 10 febbraio, alla stazione ferroviaria di Melegnano, alle porte di Milano: una persona, della quale non sono ancora state rese note le generalità, è stata investita e uccisa da un treno in corsa. Sul posto sono giunti i mezzi di soccorso dell'Areu, l'Azienda regionale emergenza urgenza, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della vittima, la cui identità non è stata ancora confermata; sconosciuto, dunque, se si tratti di un uomo oppure di una donna.

Sul luogo della tragedia sono arrivati anche i vigili del fuoco di Milano e i carabinieri della compagna di San Donato Milanese, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per cercare di stabilire l'esatta dinamica dell'incidente mortale. Inevitabile l'interruzione della circolazione ferroviaria sull'intera tratta Milano-Piacenza, con i treni che hanno subito cancellazioni o forti ritardi. Dopo gli accertamenti di rito e la rimozione del cadavere, sul quale con ogni probabilità verrà effettuata l'autopsia, la circolazione è tornata alla normalità: notevoli i ritardi accumulati sia dai convogli di Trenitalia che da quelli di Trenord.