Immagini di repertorio
in foto: Immagini di repertorio

Una ragazza di soli 18 anni è morta nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 13 maggio, a Settimo Milanese, nell'hinterland di Milano. La tragedia si è consumata in un palazzo nella zona di via Di Vittorio attorno a mezzogiorno. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri la ragazza è precipitata dal settimo piano dell'edificio è stata soccorsa ancora in vita ma in condizioni disperate dal personale del 118 giunto sul posto a bordo di numerose ambulanze e di un elicottero ed è stata trasportata con l'elisoccorso all'ospedale Niguarda di Milano. Purtroppo però, durante il viaggio verso il nosocomio la 18enne è morta.

Nessun dubbio per i carabinieri: è stato un suicidio

Sono bastati pochi minuti ai carabinieri del comando provinciale di Milano per ricostruire quanto avvenuto: non c'è alcun dubbio sul fatto che si sia trattato di un suicidio, come hanno spiegato i militari dell'Arma a Fanpage.it. La ragazza si è lanciata nel vuoto volontariamente dal balcone dell'abitazione di famiglia, urtando contro il suolo dopo un tremendo volo di molti metri.

Già in passato la ragazza aveva mostrato intenti suicidi

Il gesto disperato era stato a quanto pare preceduto da alcune avvisaglie delle difficoltà a livello psicologico vissute dalla giovane. Pare infatti che poco tempo fa la ragazza avesse lasciato una lettera ai genitori nella quale li informava della propria decisione di volersi togliere la vita. Decisione che purtroppo oggi la ragazza ha portato a termine, per il grande dolore dei famigliari e di tutti coloro che la conoscevano.