Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una lite condominiale scoppiata per futili motivi si è trasformata in un dramma: è accaduto questa mattina a Tradate, nella provincia di Varese. Stando a quanto si apprende, questa mattina è scoppiato un battibecco tra una donna di 82 anni e un suo vicino di casa, un uomo di 37 anni: al culmine della lite, l'anziana donna ha gettato dell'acido, pare un prodotto utilizzato per sgorgare i lavandini, addosso all'uomo. Il 37enne sarebbe stato colpito al collo, al torace e a un braccio: le sue grida di dolore hanno attirato l'attenzione degli altri condomini, che gli hanno fornito le prime cure e hanno allertato forze dell'ordine e sanitari.

Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118, che hanno trasportato il 37enne, in codice giallo, all'ospedale Niguarda di Milano. Qui, l'uomo è stato ricoverato nel reparto Grandi Ustionati: colpito, come detto, al collo, al torace e a un braccio, ha riportato ustioni sul 25 percento del corpo. Sul luogo della tragedia sono arrivati anche i carabinieri della tenenza di Tradate e quelli della compagnia di Saronnoi: la donna, vista l'età avanzata, è stata denunciata per lesioni gravissime. Secondo quanto stabilito dai militari dell'Arma nel corso delle indagini, anche la sera precedente i due avrebbero avuto una discussione, sempre per futili motivi; da quanto si apprende, secondo l'anziana il vicino faceva troppo rumore, disturbando il suo sonno. I carabinieri, oltre a denunciare la donna, hanno posto sotto sequestro anche il flacone di acido utilizzato per ferire il 37enne.