10 Luglio 2020
12:16

Svolta nell’omicidio di Jessica Mantovani: trovato sangue della vittima a casa di uno degli indagati

Tracce di sangue sul coprimaterasso in casa di Giancarlo Bresciani, il 50enne indagato per la morte della 37enne Jessica Mantovani, trovata morta il 13 giugno del 2019 in una centrale idroelettica di Prevalle, nel Bresciano. Secondo quanto emerso dalle analisi dei Ris di Parma le tracce ematiche sarebbero riconducibili alla vittima ma sarebbe stato individuato anche il dna di uno degli indagati.
A cura di Chiara Ammendola
Jessica Mantovani
Jessica Mantovani

Il sangue ritrovato sul coprimaterasso in casa del 50enne Giancarlo Bresciani è riconducibile a Jessica Mantovani, la donna di 37 anni uccisa di Villanuova sul Clisi, trovata morta il 13 giugno dello scorso anno in un canale della centrale idroelettrica di Prevalle, paese in provincia di Brescia. Ma c'è un secondo profilo genetico in quelle tracce che ora i Ris di Parma sono certi appartiene al 23enne Marco Zocca, anche lui indagato, come Bresciani, per omicidio e occultamento di cadavere.

Sul coprimaterasso anche il dna di uno degli indagati

Dopo mesi di analisi sui reperti acquisiti in casa del 50enne dove Jessica ha trascorso la sua ultima sera in vita sono giunte risposte importanti che potrebbero segnare una svolta nelle indagini sull'omicidio della donna che secondo quanto emerso dall'autopsia è stata ammazzata di botte. Le indagini dei Ris di Parma si erano concentrate anche su un cuscino ritrovato nella vasca di scolo del canale dove il cadavere della 37enne era stato rinvenuto su cui erano state trovate tracce biologiche della vittima: purtroppo però la ricerca di un profilo dna avevano dato esito negativo per la scarsa quantità di materiale. "Dai prelievi è stato estrapolato l’aplotipo del cromosoma Y che corrisponde al tampone salivare di Marco Zocca", hanno scritto i Ris di Parma negli atti inviati a Brescia in merito alle tracce rinvenute sul coprimaterasso. Il 23enne ha sempre negato di conoscere sia Jessica Mantovani che l'altro indagato e vicino di casa Giancarlo Bresciani.

Donna trovata morta in casa, si indaga per omicidio: forse una rapina finita male
Donna trovata morta in casa, si indaga per omicidio: forse una rapina finita male
Una coppia è stata trovata morta in casa: potrebbe trattarsi di un omicidio-suicidio
Una coppia è stata trovata morta in casa: potrebbe trattarsi di un omicidio-suicidio
Moglie e marito trovati morti in casa, si pensa a un omicidio-suicidio
Moglie e marito trovati morti in casa, si pensa a un omicidio-suicidio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni