Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Otto studentesse, tutte di età compresa tra i 16 e i 17 anni, sono rimaste intossicate questa mattina in una scuola di Sondrio dopo aver respirato una sostanza urticante. L'episodio, secondo quanto riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto attorno alle 10.30 all'interno del Polo di formazione professionale di Sondrio (Pfp) che si trova in via Carlo Besta. A causare l'intossicazione, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe stata una bomboletta spray al peperoncino caduta accidentalmente sul pavimento di una classe. L'urto ha fatto sprigionare dalla bomboletta la sostanza urticante che ha causato bruciori intensi alla gola e agli occhi di otto studentesse. Sul posto sono intervenute un'ambulanza e un'automedica del 112, oltre ai carabinieri di Sondrio. Le ragazze sono state soccorse tutte in codice verde: nessuna è grave. Ai carabinieri del capoluogo della Valtellina spetterà adesso accertare l'esatta dinamica dell'episodio che ha creato non poco scompiglio all'interno dell'istituto scolastico.