(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

È uno sciopero "simbolico", in quanto durerà una sola ora. Ma potrebbe comunque creare disagi a tutti coloro che utilizzano i treni regionali Trenord per spostarsi in Lombardia. Lo hanno proclamato diverse organizzazioni sindacali per la giornata di oggi, lunedì 1 aprile: il personale di Trenord e FerrovieNord aderente alle sigle UIL-Trasporti, SLM FAST, Or.S.A.-Ferrovie, UGL Federazione Trasporti e Faisal Cisal, nella giornata odierna potrà incrociare le braccia per un'ora dalle 12 alle 13. Non sono dunque interessate dallo sciopero le fasce orarie e i disagi dovrebbero essere limitati a coloro che utilizzeranno i treni regionali nell'ora indicata.

Lo sciopero dopo l'incidente ferroviario alla stazione di Inverigo

L'agitazione, come scritto, è più che altro simbolica: intende attirare l'attenzione sul tema della sicurezza dopo l'incidente ferroviario della scorsa settimana alla stazione di Inverigo, quando due convogli regionale Trenord si sono scontrati tra loro su una tratta gestita da FerrovieNord molto probabilmente a causa di un errore umano (ma le indagini sono ancora in corso). L'incidente poteva avere conseguenze tragiche, anche se fortunatamente l'impatto è avvenuto a bassa velocità e il bilancio finale è stato di sette feriti non gravi e una cinquantina di persone contuse. Per lo sciopero odierno Trenord sul proprio sito ha invitato i passeggeri a prestare attenzione ai monitor e agli annunci sonori diffusi nelle stazioni e seguire la circolazione in tempo reale sul proprio sito internet e sulla app.