È iniziato alle 18 lo sciopero dei trasporti di quattro ore proclamato dal sindacato Sol Cobas a Milano. A pochi minuti dall'inizio dell'agitazione, secondo quanto riporta Atm, non si stanno verificando particolari disagi: "La circolazione prosegue regolarmente su tutte le linee metropolitane e di superficie", ha dichiarato l'azienda dei trasporti milanesi in una nota e sul proprio account Twitter. Lo sciopero terminerà alle ore 22. La giornata odierna, venerdì 6 settembre, era iniziata all'insegna di un'altra agitazione sindacale: alle 10 hanno incrociato le braccia i lavoratori di Airport handling, società che gestisce i servizi di terra all'aeroporto di Malpensa.

Le motivazioni dello sciopero dei trasporti a Milano

Sol Cobas ha proclamato lo sciopero odierno per protestare "contro la liberalizzazione, la privatizzazione, e la finanziarizzazione del Trasporto pubblico locale milanese e dell’hinterland". Uno scenario che secondo il sindacato si potrebbe aprire se dovesse realizzarsi il progetto Milano Next, un consorzio temporaneo di imprese (di cui fa parte la stessa Atm) che mira a gestire il trasporto pubblico a partire da ottobre 2020, quando terminerà il contratto di servizio con Atm. Tra le motivazioni dello sciopero ci sono anche le proteste "contro le gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti del Gruppo Atm e per la reinternalizzazione dei servizi ceduti in appalto e/o sub-appalto anche complementari al trasporto" e "contro la quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm". Il sindacato è invece a favore "dell’affidamento diretto in house dei servizi gestiti dal Gruppo Atm e dell’affidamento diretto al Gruppo Atm dei servizi di TPL della Città Metropolitana Milanese".