Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Incendio dalle conseguenze tragiche a San Benedetto Po, in provincia di Mantova. Un uomo di 63 anni, disabile, è morto tra le fiamme nel rogo che si è sviluppato all'interno del garage in cui viveva con il padre 90enne, in attesa che venisse ristrutturato il casale di loro proprietà. L'episodio si è verificato all'alba di oggi, venerdì 14 febbraio.

Incendio in garage, morto tra le fiamme un uomo disabile

I due uomini abitavano nell'autorimessa in attesa che il casale di loro proprietà venisse ristrutturato. Dopo i primi rilievi effettuati dai vigili del fuoco sembrerebbe che l'incendio sia scaturito a causa del malfunzionamento di una termocoperta. Con ogni probabilità il disabile è morto a causa dei problemi di deambulazione da cui era affetto che non gli hanno permesso di mettersi in salvo, come invece ha fatto il padre.

L'incendio nel garage di Sovico

Un episodio molto simile si era verificato in un garage di Sovico, in provincia di Monza e Brianza, nella giornata di giovedì 30 gennaio. Cinque persone erano rimaste ustionate dalle fiamme che si erano sviluppate all'interno di un garage in via Giovanni da Sovico, ma fortunatamente nessuno aveva perso la vita a causa del rogo. Le forze dell'ordine sin dall'inizio non avevano escluso la natura dolosa dell'incendio, ma il proseguo delle indagini hanno fatto emergere altri particolari inquietanti sulla vicenda. Uno dei feriti, un uomo di 34 anni, è stato arrestato qualche settimana più tardi nell'ambito della maxi operazione "Valle dell’Esaro", aprendo di fatto nuove possibili piste anche sul caso dell'incendio nel garage.