Una ragazza di 32 anni è stata trovata morta nella sua casa a Brescia. A scoprire il corpo senza vita della giovane, una ragazza di nazionalità romena, sono stati domenica pomeriggio i vigili del fuoco. I pompieri erano stati chiamati dai famigliari della 32enne, preoccupati perché da circa un giorno non riuscivano a mettersi in contatto con la giovane. Una volta giunti all'abitazione delle 32enne, al Villaggio Badia (un quartiere bresciano), i vigili del fuoco hanno aspettato invano che qualcuno rispondesse: poi hanno sfondato una finestra e si sono introdotti in casa.

Una delle ipotesi è che la ragazza si sia suicidata

La giovane era a terra, priva di sensi. I soccorritori hanno provato a rianimare la ragazza ma per lei non c'era ormai più niente da fare. A riportare la notizia del decesso della giovane è stata la testata "Bresciatoday" che spiega anche che le cause della morte sono tutt'ora un mistero. Una delle ipotesi formulate dai carabinieri, che indagano sulla vicenda, è che la giovane possa essersi suicidata. Per suffragarla sono stati ascoltati i famigliari della ragazza che dovranno chiarire se in passato ci siano stati dei segnali in tal senso. Restano aperte naturalmente anche le altre ipotesi, inclusa quella di una morte naturale. Più difficile, stando a quanto hanno trovato i carabinieri in casa, che possa essersi trattato di una morte violenta.