Tragedia quest'oggi sul Monte San Martino, a Lecco, dove un escursionista, un uomo di 76 anni originario di Barlassina, nel Monzese, è deceduto precipitando da un dirupo. Stando a quanto si apprende l'uomo, un pensionato, stava ridiscendendo a valle in compagnia di un amico, un uomo di 44 anni quando i due avrebbero sbagliato strada e invece di imboccare il sentiero della Vergella – facile e attrezzato – si sono ritrovati invece su una parete rocciosa e fitta di vegetazione: inevitabile la caduta per i due escursionisti.

Il più giovane dei due, però, è riuscito ad evitare di precipitare nel dirupo aggrappandosi al ramo di un albero, mentre il 76enne è caduto per circa 150 metri. È stato l'amico, sotto choc, ad allertare i soccorsi: sul posto, da Como, è giunta un'eliambulanza, insieme ai tecnici del Soccorso Alpino, che hanno recuperato il sopravvissuto con il verricello. Niente da fare, purtroppo, per il 76enne, che è stato recuperato successivamente, via terra, dal Soccorso Alpino, che hanno portato a valle, con la sola forza delle braccia, il cadavere del pensionato.