Maggiorenni da poco, eppure già dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, vendute anche a chi non aveva nemmeno 18 anni. Nove ragazzi giovanissimi sono stati denunciati dalla guardia di finanza di Pavia per spaccio. Per due di loro all'accusa si aggiunge quella di estorsione: avrebbero infatti minacciato un cliente per costringerlo a saldare i debiti che aveva accumulato acquistando la droga. Le indagini dei militari delle Fiamme gialle di Pavia hanno documentato centinaia di cessioni di piccoli quantitativi di droga anche a minorenni: nel corso dell'inchiesta due persone erano state arrestate in flagranza e i finanzieri avevano sequestrato oltre 800 grammi di marijuana.

Marijuana, hashish e ketamina vendute anche a minorenni

Non c'era solo la cannabis tra le sostanze stupefacenti spacciate: anche hashish e ketamina venivano vendute dai pusher ai clienti, come hanno documentato gli appostamenti e i pedinamenti della guardia di finanza. Il territorio di competenza della banda di giovani spacciatori era tutta la provincia di Pavia, in particolare le diverse piazze di spaccio disseminate sul territorio. I0n totale sono stati sequestrati oltre due chili di droga. L'inchiesta, che si inserisce in un più ampio servizio di controllo economico del territorio svolto su tutto il Pavese, ha consentito di ricostruire l’intero ciclo di acquisto e vendita di stupefacenti.