"Milano è una città sicura e penso di potere augurare una buona Pasqua e soprattutto una Pasqua in sicurezza, di questo sono convinta". Queste sono state qualche giorno fa le parole del prefetto del capoluogo lombardo, Luciana Lamorgese. Oltre alla polizia, anche i carabinieri del Comando Provinciale di Milano saranno impegnati al fine di garantire una Pasqua e una Pasquetta sicure a tutti i residenti e i turisti che hanno deciso di trascorrere le vacanze in città.

I militari hanno comunicato di aver intensificato i servizi di vigilanza e controllo del territorio. Nei giorni di festa saranno schierate tutte le specialità dei Carabinieri: donne e uomini dell’Arma garantiscono una rassicurante presenza nei pressi di musei, siti turistici, e delle basiliche, in particolare il Duomo, dove la Stazione mobile dell’Arma è ormai divenuta una presenza costante.

Unità cinofile anti-esplosivo nei luoghi più affollati

I luoghi più affollati della città saranno controllati da unità cinofile anti-esplosivo, così come le stazioni e i convogli della metropolitana. Potenziate le pattuglie in moto del pronto intervento, che, con la loro eccezionale mobilità, sono in grado di perlustrare le aree pedonali, e raggiungere con rapidità i cittadini in difficoltà, anche in situazioni di traffico bloccato. non mancheranno inoltre i carabinieri a cavallo, che pattugliano i principali parchi della città (come il parco Sempione) e dell’hinterland, dove i milanesi si recano per trascorrere il tempo libero e le tradizionali gite fuori-porta. Non sarà solo il centro ad essere pattugliato: sempre alta l’attenzione alle periferie e ai quartieri residenziali dove è stata aumentata la presenza dei carabinieri, anche in borghese, per fronteggiare al meglio il fenomeno dei furti. Dall’inizio dell’anno, per questo reato, sono state arrestate dai militari oltre 230 persone.